5# Il caso di Ginevra: come una mail di copywriting può cambiarti la vita e la carriera

La prefazione del caso Ginevra

Recentemente ho avuto un cliente di consulenza atipico.

Si chiamava Ginevra ed era commerciale.

Aveva bisogno dei miei servizi per superare il periodo di prova nel suo nuovo lavoro.

Dico che era "atipico" perché di solito vengo assunto da imprenditori o esperti di comunicazione, quindi sono rimasto sorpreso che qualcuno avesse bisogno di me per evitare di perdere il lavoro.

Ginevra vendeva telefonicamente in cambio un abbonamento annuale a professionisti di un settore ben preciso pubblicità sostegno. Avevano chiesto un minimo di 3 saldi il primo mese, 6 il secondo e 9 il terzo. Se riusciva ad arrivare al minimo, poteva restare.

Quando gli ho chiesto in quante vendite aveva partecipato, ha risposto in questo modo:

“Il primo mese sta per finire e io ne ho chiuso solo uno. Al telefono sono molto interessati, ma quando invio loro la mail di conferma sembra che siano sopraffatti e non accettino. Sono sicuro che il problema è l'e-mail, ecco perché volevo parlare con te.

Lui aveva ragione.

Mi ha passato la posta e non sono rimasto affatto sorpreso dal fatto che le vendite fossero in bilico. Era un'e-mail standard scritta in modo impersonale. Abbiamo fatto insieme l'esercizio di leggerlo ad alta voce ed entrambi abbiamo pensato la stessa cosa: sembrava scritto da un robot.

Sebbene quell'e-mail gli fosse stata fornita dalla società come modello modello, aveva il permesso di creare la propria e-mail di vendita, quindi abbiamo lavorato sul nuovo testo.

Per motivi di riservatezza non posso mostrarti il testo completo, ma voglio condividere con te il primo e l'ultimo frammento (senza dati aziendali), così puoi vedere come ho fatto domanda neurocopywriting nella nuova email.

Neurocopywriting Analisi del miglioramento di una email

A volte quando dico che il buon senso è lo strumento migliore per scrivere testi di vendita, sembra che io stia lanciando sassi sul mio stesso tetto e sminuendo un decennio di studio, ma quando leggerai i testi capirai perché lo dico.

Aprendo l'e-mail originale:

Ciao, XXX,

Attivando il tuo abbonamento otterrai:

  • beneficio 1
  • beneficio 2
  • beneficio 3
  • beneficio 4
  • beneficio 5

Ti assegneremo un "consulente specializzato" per qualsiasi domanda tu possa avere. Siamo con te.

Attraverso il nostro Piano raggiungiamo il nostro obiettivo massimo.

Addio alla posta originale:

Bene, non mi prendo altro tempo, ti chiamo tra un paio di giorni.

Spero solo di darti il benvenuto e vedrai i risultati.

Ginevra.

Apertura della nuova posta:

Ciao, XXX:

Sono Ginevra, ci siamo sentiti al telefono e volevo inviarti per iscritto i vantaggi che avrai attivando il tuo abbonamento con XXX, così potrai rivederli con tranquillità.

Come ho già accennato, con questo compenso ti assegniamo un consulente specializzato per rispondere alle tue domande e controllare i risultati. L'obiettivo è quello di Ottimizzare mese per mese e che vedi con le cifre che la nostra piattaforma funziona.

Addio alla nuova mail:

Ti chiamo tra un paio di giorni per rispondere a qualsiasi domanda.

Grazie per il tuo tempo! Vi auguro una buona giornata,

Ginevra.

Perché l'e-mail "neurocopywrite" è stata convertita meglio

Come ho spiegato a Ginevra, tra il cliente e la vendita finale ci sono una serie di porte chiuse. Se è riuscita ad aprire molte delle porte (ostacoli), è perché ha generato abbastanza fiducia nel potenziale cliente.

Ma cosa è successo quando hai ricevuto un'e-mail così impersonale?

Che le porte si richiudessero, il cliente indietreggiò e la vendita scomparve.

Quindi il primo passo è stato comporre un'e-mail con lo stesso tono della conversazione telefonica.

Se ti avessi davanti e te lo chiedessi errori della mail originale, sicuramente saresti in grado di elencare – con il tuo buon senso – tutti questi errori:

  • No introduzione.
  • Nessun promemoria per la prevendita del telefono.
  • In fretta per chiudere la vendita.
  • Uso improprio di "tu" e "tu" nella stessa email.
  • Uso improprio delle virgolette ("consulente specializzato").
  • Uso improprio delle lettere maiuscole (Obiettivo e Benvenuto sono in minuscolo).
  • Chiudi poco vicino.

Ginevra ha concluso il primo mese di prova con 5 vendite e ha ottenuto il suo contratto a tempo indeterminato con l'azienda. L'ultima volta che le ho parlato mi ha detto che la sua media mensile era aumentata a 12-15 vendite.

E tutto per usare il diritto parole.

Lascia un commento

it_ITItalian